Anche Carlo Cottarelli conferma che Renzi è un venditore di fumo!

Carlo Cottarelli è il Commissario straordinario per la spending review, nominato dal governo Letta nell’ottobre 2013, con il compito di revisionare e ridurre la spesa pubblica, eliminando gli sprechi e razionalizzando le risorse. Certamente non è uno stinco di santo, anzi tutt’altro, con uno stipendio da capogiro e con il compito di tagliare, tagliare, tagliare imposto dall’Unione Europea.
Ieri Cottarelli ha però confermato ciò che i media si affannano a nascondere, e cioè che

Renzi è un mentitore seCarlo Cottarelli e Matteo Renziriale. Una persona che va avanti a suon di slogan: faremo, troveremo, elimineremo. Annunci, ma di fatto, a parte le promesse, non sta facendo un emerito niente per il Paese. Anzi, per dirla tutta, sta facendo ancora più danni dei suoi predecessori.

Infatti il Commissario per la spending review ha detto testualmente:
“Si sta diffondendo la pratica di autorizzare nuove spese indicando che la copertura sarà trovata attraverso future operazioni di revisione della spesa o, in assenza di queste, attraverso tagli lineari delle spese ministeriali”.
Tradotto significa che Renzi fa promesse senza avere le coperture necessarie, semplicemente dicendo: “Vi prometto mari e monti, i soldi non li ho, ma potrei trovarli nei previsti, ma non certi, futuri tagli alla spesa pubblica”.
Peccato che questi tagli dovevano servire per ridurre la tassazione sul lavoro e invece vengono utilizzati per foraggiare la lobby di turno con l’emanazione di norme clientelari o per dare dei miseri contentini a chi ha votato PD alle europee. In sostanza mentre il Commissario cerca di racimolare dei risparmi per poter consentire una riduzione delle tasse, come comandato dall’Unione Europea, Renzi sperpera questi risparmi semplicemente per apparire come quello che fa cose, ma in realtà non fa nulla!
Cottarelli non è certo un simpatizzante del M5S, eppure ha confermato ciò che il MoVimento dice da sempre, e cioè che Renzi è un venditore di fumo, senza arrosto, e che potrebbe abbandonare l’incarico dal momento che non c’è una reale volontà da parte del premier di risollevare un Paese in crisi.
Una volta tanto, cari Italiani con gli occhi chiusi, prendete atto che l’attuale Presidente del Consiglio vi sta prendendo in giro. Ma lo fa senza urlare, con il sorriso e con il garbo.
Del resto, si è capito che siete molto sensibili, al punto tale che la verità, detta con i toni alti, vi infastidisce: meglio una marea di menzogne, purché dette in maniera più soft.
Chapeau!
(Carmela Gangemi)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...