I nuovi schiavi sono nei campi di pomodori

Da nord a sud, un esercito di 400 mila stranieri fornisce manodopera a basso costo per la raccolta di frutta e verdura. Il nostro viaggio nei ghetti della Puglia, dove vivono migliaia di braccianti impegnati, in queste settimane, nella raccolta dei pomodori (Cristina Scanu)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...